Un nuovo progetto: TheBigO

Latito dalle pagine di questo blog da numerevoli giorni, ma non ho smesso in realtà di elaborare, costruire, inventare e quando il mio blog mi fa sentire in colpa (ma trova un momento per meee) un minuto, due li trovo per raccontare quello mi sta succedendo. La voglia di scrivere c’è, il materiale pure e ora pure un partner con cui portare avanti il progetto, ma procediamo con ordine.

Durante l’anno passato, il blog è stato curato in modo abbastanza lasco, con momenti più o meno intensi di articoli, molte bozze avviate e ancora tanti pensieri da trasferire. I post pubblicati hanno ricevuto un responso, non pensavo neanche ne ricevessero proprio uno, quindi potrei dire quasi che è stato un discreto successo: qualcuno che legge c’è ancora. Fermo restando che non sto facendo pubblicità o SEO di sorta, come dicono i giovani social media manager di oggi,  effettivamente il mio pubblico sono i miei amici e mi va bene.

Discutendo con un amico delle varie tematiche che toccavo, Luca, gli proposi così per scherzo di aprire un blog noi due dove poter scrivere liberamente le nostre nerdate e magari essere letti, il web è un posto aperto e disponibile. Infilata la pulce nell’orecchio, la curiosità e la voglia di iniziare un progetto insieme è cresciuta durante tutta l’estate e, in queste vacanze di settembre, finalmente ha trovato una realizzazione: TheBigO il blog di Deiv e Luca

def1

Il blog ricalca in parte quello che stavo facendo sul mio blog personale, ma con un tocco più giornalistico e meno “casual”, evitando guide e fatti troppo personali ma dando un’impronta caratteristica alle tematiche trattate. Si parla di tecnologia, nerderia e costume, abbiamo varie rubriche particolari e le recensioni fuori dal tempo, ma ancora meglio, abbiamo degli “editoriali” ovvero articoli scritti a quattromani dove discutiamo o presentiamo delle tematiche, come fossimo una redazione di una rivista online.

La condivisione dei nostri pensieri non ha uno scopo di lucro di sfondo: non attiviamo banner e pubblicità invasive, né ci interessano i vostri cookies (la policy è solo per i servizi legati a facebook/google & co) , quello che ci interessa è l’opinione del lettore. Ci piacerebbe poter instaurare al fondo di quegli articoli una discussione, smuovere gli animi dei lettori, per questo è abilitata e pronta la possibilità di commentare sotto ogni articolo, previa mini registrazione (o login social).

Lo sviluppo mi ha preso quasi una settimana: sembra facile ed immediato ma non lo è. Avendo già un’idea di quello che doveva diventare, abbiamo iniziato a elaborae il tema: da un modello, template, di partenza abbiamo elaborato la struttura che avrebbe rappresentato il blog. Armato di pazienza e blocco notes ho scalpellato il css in quello che è il template attuale, in circa 2-3 giorni scarsi di vacanza.

Molto utili sono stati i generatori di sfondo css e i lipsum, incredibile la quantità online di siti del genere, ma in particolare voglio consigliare:

  • AntaIpsum: generatore di supercazzola prematurata, utile se si vuole rendere meno noiosa la compilazione di testi random
  • Background Image Generator: stupendo generatore di texture per background. Volevo uno sfondo stile carta e son finito a dover scegliere tra 5 diversi tipi di texture, senza parlare le tonalità impostabili. Consigliatissimo.

I giorni successivi sono stati di scrittura e trasferimento online del sito: non sempre quello che funziona in locale funziona anche online e spesso bisogna scontrarsi con problemi out of nowhere, come condivisione prima funzionante e poi no, mail mandate e poi no, insomma il classico che ci si aspetta quando si lavora nell’informatica: se qualcosa deve andare storto, va storto.

Nel frattempo, mentre le bestemmie virtuali si accalcavano una sull’altra, dall’altro lato della connessione Luca mi ha stupito con una carica creativa notevole: come una valvola di sfogo aperta a valle di una diga, ha riversato i suoi pensieri in un notevole numero di articoli già pronti per essere pubblicati, tutti di pregiata fattura.

Da questo blog ho deciso di importare le recensioni dei videogiochi, l’articolo sui cheaters e quello sulla grafica: questo genere di articolo li pubblicherò solo lì sopra, mentre mantengo il profilo personale e delle guide “how to” più su questo blog.

Quindi, il blog ora c’è, gli articoli ci sono, aspettiamo solo voi, il pubblico..

Buona navigazione su TheBigO, noi ci aggiorneremo presto con altre informazioni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.