Viene a Vacanzare in Puglia, uglia uglia

Come vacanze di fine estate ci sta andare in Puglia. Viaggetto in macchina di poche ore per andare a visitare il terzo mondo italiano: cani morti in mezzo alle strade, zero regole di guida, costo della vita basso, prezzi buoni ai ristoranti, ottimo cibo e caldo. Soprattutto il caldo. Nonostante siamo stati nella seconda metà di settembre c’era ancora il caldo la sera, quei 26 gradi per dormire senza niente..

Prima tappa Manacore e Gargano: Peschici dopo l’alluvione è un deserto, in certi punti c’è ancora il fango sulle strade. Per fortuna il nostro camping non è stato toccato, anzi è bello vuoto (dagli italiani), solo tedeschi e olandesi ovunque.

Dopo ci muoviamo verso la terra dei trulli e non vuoi fare un salto a Martina Franca?


Dopo ci muoviamo verso Taranto dove fa un caldo assurdo. E non c’è il sole. Qui il degrado si alterna a parti messe a nuovo bellissime. Il disastro è il centro storico: all’entrata sembra carino con il castello tutto curato e visite gratuite, fai un passo dentro e ti trovi in una città disabitata e in decadenza. Peccato davvero.

Passato il caldo di Taranto ci muoviamo verso il vero sud: Salento. Tappa fissa a Ugento dove il mare è fantastico la spiaggia infinita e vuota, la tenda a due passi dalle dune.

Gallipoli è fantastica e ci regala un ottima granita al Gelso.

Castro anche è fantastica e ci regala un’ultima cena da favola. In una settimana abbiamo visto 11 località pugliesi di varie parti, cercando di andare quasi ogni giorno al mare e la sera in un posto diverso. Non basta. Serve più tempo, ma questo vuol dire che ci torneremo per vedere le parti mancanti, e chissà, magari un altro fritto di argentini e totani a Marina di Castro..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.