Another way to see things around

Come si può notare non ho  più tanto il tempo/voglia di continuare a scrivere. Son passati più di un mese dall’ultimo post e di cose ne son successe. Anche di mettere foto e continuare questo diario si perde la voglia in quanto in certi momenti sembra una ripetizione di quello successo l’anno scorso. Il secondo anno di residenza con quasi lo stesso gruppo, e comunque conoscendoci già abbastanza bene in partenza, è utile per riflettere sul cosa si vuole far dopo, sul futuro. Comincio a sentire il peso del distacco dalla “vita reale” e un po’ me ne dispiace per quello che invece vivono i miei compagni di residenza, un “enjoy” a 360° della vita agapina. Con i suoi alti e bassi, piaceri e dolori, ma di sicuro grande coinvolgimento.

Tra le cose faighe, valanghe sulle strade, neve in quantità, devo dire febbraio si conferma il mese della neve. Tanta neve. Con Julius siamo saliti sul tetto della seconda casetta scalando la neve in un pomeriggio. C’era tanta neve quanto fino alla mia vita e salire è stato davvero tosto. Però la vista davvero spettacolare.

troppa neve..

Ho fatto una lezione di snowboard con grandi ripercussioni sul mio benessere fisico, polsi doloranti per 2 settimane. Ora sto cercando di riprendermi, ri costruirmi anche se pure un malessere di stomaco ci si mette contro.

Con la band abbiamo capito che è il momento di prenderci una grande pausa e pensare un attimo alle nostre vite: abbiamo bisogno di denaro se vogliamo continuare, siamo già presi dai troppi impegni nostri per poter continuare ora come ora. Enri è in Daniolanda, Vlad andrebbe a Londra e io a Como.

Demetrio Canale in da office.

The boss..

Demetrio e Malte saranno i futuri direttore e vice per i prossimi 5 anni, vedo in buone mani la baracca. Per i nuovi residenti bisogna ancora sapere. Per il mio futuro, mi sto preparando per l’accesso alla laurea magistrale di Ingegneria del Suono e della Musica a Como. Devo presentare un titolo di inglese e a fine marzo darò il fantomatico IELTS, vedremo con che risultati. Sento già che a fare le audiolezioni miglioro la pronuncia, vedremo che ne sarà di tutto. Mi dispiace che al momento vorrei quasi volare sopra tutto quello che mi distaccano dal cominciare la “vera vita” e invece son passaggi ancora necessari per crescere: rispettare gli impegni dati, finire gli studi.

Miandette..

Devo ancora shoppare Julius in questa foto che poverino stava male quel giorno. Provvederò

edit [03 – 01 – 2016] giuro che lo farò

edit [15 – 07 – 2017] ammetto di non averlo ancora shoppato, ma ci sarà!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.