The end – The start

La fine della residenza ad Agape è un momento particolare, triste e bello insieme. Fine dell’estate, fine dell’esperienza: l’autunno arriva presto in valle e si sente anche negli animi. Per fortuna c’è Kasia con me per questo momento di abbandono di quella che è stata la mia casa per due anni intensissimi.

2015-09-15 11.00.59

Come prima cosa, portare giù le ultime cose, il letto al vernè e poi vacanza. In allegato la panoramica del venrè in mise autunnale. Il giorno del mio compleanno a traslocare, ma si può fare dai.

[sphere 796 anim_after=”-1″ autoload]

La sera aperitivo agapino, l’ultimo per un bel po’ di tempo mi sa. il 16 partiamo spediti per la Sicilia e farci una graaan vacanza. A seguire un po’ di immagini del tutto. Da tenere conto i gamberoni rossi marinati mmm e la cinquecento che ci ha portato in giro \m/ rulleggiando.

Palermo

Silenunte – Marinella

Ragusa

Siracusa

[sphere 814 autoload]

Catania

Acicastello

Cefalù

e tanti altri posti e spiagge che non ho catturato con buone foto ma comunque davvero un’esperienza. Per finire il mio contratto e le mie ultime ferie pagate, weekend in Polonia.

e dopo?

Dopo inizio l’università a Como, Lombardia, Padania. Sound and Music Engineering, spero sia interessante e di non essere troppo arrugginito con lo studio. Per ora son in fibrillazione e non vedo l’ora di vedere Como, l’università, i corsi e i compagni di corso.

Vi lascio con la colonna sonora ricavata dalla radio che ascoltavamo in giro per la Sicilia. Indubbiamente tutte le stazioni trasmettevano in totale 6 pezzi diversi rispettivamente di: Vasco, Ligabue, Jovanotti, Baby K, Negramaro e Negrita. Più pop di così c’erano solo il liscio e i classiconi (le bionde trecce, maracaibo e altre cose di ere geologiche differenti ma che evidentemente son quello che gli ascoltatori della radio in Italia vogliono ascoltare)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.